La campagna di Roncade

Itinerario La campagna di Roncade
• Partenza
: Piazzale adiacente alla chiesa parrocchiale di Roncade
• Lunghezza: 16 Km
• Tempo di percorrenza: 1h 40'  

Roncade è caratterizzata oltre che dalla splendida Villa Giustinian anche dalla Piazza che è dichiarata "centro storico" per la sua particolare composizione architettonica. Il "borgo", costruito tra il XV e il XVII secolo, per alloggiare i coloni e gli animali della dimora padronale, si compone di 5 corpi ad archi. Lungo la centrale via Roma, che consigliamo di percorrere, si delinea un insieme di porticati e ville seicentesche affrescate esternamente.

Partenza dal centro di Roncade

In prossimità della chiesa parrocchiale (via Roma), ci dirigiamo verso la rotonda e svoltiamo a sx direzione Casale, imbocchiamo subito sulla dx via Pistor e attraversato il fiume Musestre ci immettiamo dopo pochi metri in via Montiron.
La via è parallela alla via Roma e ci conduce verso Biancade, dopo circa 1 Km entriamo, sulla sx, in via Buel del Lovo che percorriamo fino ad osservare una stradina sterrata che si diparte a dx, ancora qualche centinaio di metri e in corrispondenza di un segnale giallo che indica il metanodotto svoltiamo a dx per una sentiero erboso (attenzione agli scoli dell'acqua che nascosti dall'erba possono causare delle cadute) e saltiamo uno stretto fossato che ci costringe a scendere dalla bicicletta, seguiamo ancora il sentiero erboso e usciamo su una stradina sterrata.
Siamo in via Surexit che ci conduce, dopo aver attraversato la tangenziale, ancora in via Montiron, giriamo a sx e in breve usciamo a dx sulla strada principale di Biancade (via G. D'Annunzio) in prossimità della chiesa parrocchiale. La chiesa è datata primi del '500 e all'interno vi è una Sacra Conversazione (1531) attribuita a Paris Bordone.

Proseguiamo per il centro di Biancade fino ad una rotonda da cui inizia, sulla sx, la via Carboncine. Percorriamo la via per circa 1 Km e giriamo a sx (sulla destra si nota una capannone) per una stradina sterrata che in breve diventa sentiero erboso e ci conduce in via Erbe, svoltiamo a dx e poi sbuchiamo nuovamente in via Carboncine, andiamo a sx e dopo qualche pedalata si affianca alla strada il fiume Vallio che ci lascia poco dopo, attraversiamo una strada trafficata e, in corrispondenza della chiesa di Vallio giriamo a sx attraversando un caratteristico ponticello sul fiume Vallio, proseguendo sul sentiero sbuchiamo in via Per Monastier.

Giriamo a dx e usciamo sulla strada Roncade-Meolo; al di là di questa vediamo una stradina che corre parallela, attraversiamo con cautela e imbocchiamo, subito di fronte a noi un passaggio per sole bici che dà sulla stradina, giriamo prima a dx e dopo pochi metri a sx per via delle Colonne, a poca distanza entrando su una stradina privata sulla sx possiamo ammirare un mulino sul Vallio.
Proseguiamo per via delle Colonne e arriviamo in corrispondenza del cimitero.
A questo punto possiamo scegliere se proseguire comodamente per via delle Colonne, girando a dx in via Pantiera e sbucando nel centro di Roncade, oppure percorrere il più faticoso e solitario argine dello Scolo Sosanno.

Se scegliamo la seconda ipotesi imbocchiamo il sentiero erboso tra il cimitero e lo scolo e lo percorriamo fino a sbucare in una stradina asfaltata, giriamo due volte a sx, dopo alcune centinaia di metri la strada si biforca e noi teniamo la sx imboccando la pista ciclabile, in corrispondenza del cartello che indica la pesa pubblica svoltiamo a sx e poi a dx, attraversiamo un passaggio per sole bici e pedoni, e uscendo nel centro di Roncade concludiamo così il nostro giro.

Data ultima modifica: 06-12-2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto