Salta al Contenuto della Pagina
Testo: Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 30% |    Contrasto: Visualizza la pagina ad alto contrasto |
Ricerca Avanzata | Oggi “ il 21 Settembre 2017
Ricerca nel Sito



Sei in: Home >> Il Comune “ Glossario “ P
Valuta questa pagina    Buona Sufficiente Incompleta

P

Par condicio
È l’espressione che indica una situazione di parità ed uguaglianza.

Parere
È l’opinione, il consiglio o la valutazione su questioni specifiche che un ente pubblico richiede prima di emettere un provvedimento. Sono espressamente previsti dalla legge i pareri tecnici dei responsabili di servizio per approvare una delibera comunale, mentre, per esempio, sono opportuni, ma non obbligatori, i pareri della polizia municipale o di un geologo per il rilascio di una concessione edilizia.

P.A. (Pubblica Amministrazione)
È l’insieme delle Autorità, degli Enti, degli Organi e del Personale dello Stato.

Part-time
È l’espressione inglese che significa “a tempo parziale”. Si usa per indicare un rapporto di lavoro con orario ridotto rispetto a quello normale, che viene definito a tempo pieno (“full time”).

P.A.T. (Piano di Assetto del Territorio)
È lo strumento di pianificazione  mediante il quale viene definito l'impianto generale delle scelte strategiche di organizzazione e trasformazione del territorio, a livello di inquadramento spaziale e temporale. Esso rappresenta l'espressione delle esigenze e delle priorità espresse dalla comunità locale, verificate e/o da verificare sia in funzione degli indirizzi programmatici, dei vincoli e dei progetti esistenti o in corso di elaborazione da parte degli enti sovraordinati, sia in funzione delle condizioni di compatibilità con la tutela delle risorse paesaggistico-ambientali ed ha efficacia temporale di dieci anni.

Patrocinio
Nel linguaggio giuridico è la difesa degli interessi e dei diritti di qualcuno in un processo. In particolare si parla di “patrocinio gratuito” quando lo Stato accorda l’assistenza legale a chi non è in grado di affrontare le spese processuali. Con il termine “patrocinio”, si intende anche il sostegno e l’appoggio di un’autorità o di un ente ad una manifestazione o iniziativa.

P.E.E.P. (Piano Edilizia Economica Popolare)
È il programma di costruzione di alloggi noto anche come piano di edilizia residenziale. La sua durata è di 18 anni dal momento dell’approvazione e gli interventi possono essere realizzati, in caso di edilizia convenzionata o agevolata, da cooperative edilizie, da imprese di costruzioni, da enti o dai privati proprietari delle aree riuniti in consorzi.

P.E.G. (Piano Esecutivo di Gestione)
È l’atto con cui un ente locale stabilisce, per un determinato anno, gli obiettivi da raggiungere, i responsabili dei servizi che hanno il compito di realizzarli e le risorse necessarie (per esempio: personale, soldi, attrezzature, ecc.).

People Satisfaction (Indagine di)
È il termine con cui si identifica la ricerca che un’organizzazione pubblica o privata fa per individuare quale sia la percezione e il grado di soddisfazione che il personale interno ha dell’organizzazione stessa o di un suo settore.

Perenzione
È una condizione per la quale un processo amministrativo si conclude. Si verifica quando vengono superati i termini validi per promuovere un’azione legale.

Periodo di prova
È l’arco di tempo durante il quale un lavoratore dipendente presta servizio senza essere assunto definitivamente.

Perito
È una persona esperta di una materia che viene chiamata da un giudice, da una pubblica amministrazione o da un privato per esprimere un suo parere.

Perizia
È l’esame eseguito da uno o più esperti per accertare
determinati fatti. Alla perizia segue una relazione, che può avere valore legale.

Permesso di Costruire
È il provvedimento con il quale il Dirigente dello Sportello Unico per l'Edilzia Privata dà il permesso di costruire o trasformare un edificio o parte di esso.

Permesso di soggiorno
È l’autorizzazione a vivere per un periodo di tempo in uno Stato diverso da quello nel quale si ha la cittadinanza per motivazioni diverse (per esempio: studio, lavoro, legami di parentela). Il permesso di soggiorno viene rilasciato dalla Questura.

Persona fisica
È l’espressione che indica la singola persona, con diritti e doveri giuridici, considerata nella sua individualità.

Persona giuridica
È l’espressione che indica una società, un’associazione, una cooperativa e tutte quelle organizzazioni composte da più persone alle quali è riconosciuto il diritto legale di agire e operare insieme per raggiungere uno scopo lecito (personalità giuridica).

Pertinenza
È l’area (per esempio: cortile, posto auto, giardino) o il bene immobile (per esempio: cantina, garage) al servizio di un edificio o di un terreno.

Piano Insediamenti Produttivi (P.I.P.)
È il programma di costruzione di laboratori e stabilimenti per attività commerciale, artigianale ed industriale. Il Piano, di iniziativa pubblica, è previsto dall’art. 27 della Legge n. 865/1971. La durata è di 10 anni dal momento dell’approvazione e gli interventi possono essere realizzati da singole imprese o loro consorzi.

Piano Regolatore Generale (P.R.G.)
È l’insieme degli atti di pianificazione territoriale con i quali il Comune disciplina l’uso e la trasformazione del proprio territorio. In particolare, è composto da: piano strutturale, regolamento urbanistico, programma integrato di intervento (facoltativo).

Piano Strutturale
È lo strumento urbanistico che definisce le indicazioni strategiche per il governo del territorio comunale in conformità con il Pit (Piano di indirizzo territoriale, di competenza regionale) ed il Ptc (Piano territoriale di coordinamento, di competenza provinciale).

P.I.T. (Piano di Indirizzo Territoriale e/o Programma Integrato di Intervento)
Il Piano di Indirizzo Territoriale è l’atto di programmazione con il quale la Regione stabilisce gli orientamenti per la pianificazione degli enti locali e definisce gli obiettivi operativi della propria politica territoriale. Il Programma Integrato di Intervento è lo strumento facoltativo con il quale l’Amministrazione Comunale, in attuazione del Piano Strutturale, individua quelle trasformazioni del territorio da attuare nel corso del proprio mandato amministrativo, la cui esecuzione, per rilevanza e complessità, ha bisogno di essere programmata.

Programma o Piano triennale delle opere pubbliche
È l’elenco che prevede un ordine di priorità delle principali opere pubbliche che il Comune si propone di finanziare nell’anno in cui il Programma stesso viene approvato e nei due anni successivi. Le opere sono classificate per settore di investimento e per oggetto e sono identificate in maniera analitica con individuazione dell’importo di spesa che risulta dalla documentazione tecnica.

Pianta organica
È la tabella in cui ogni amministrazione pubblica indica il numero totale dei posti di lavoro di cui ciascun ufficio ha bisogno.

P.I.L. (Prodotto Interno Lordo)
È il valore di tutti i beni e i servizi finali prodotti in un determinato arco di tempo. Il P.I.L. si calcola sommando il valore di un prodotto o di un servizio, corrispondente al suo prezzo di mercato. 

P.L. (Polizia Locale)
La Polizia Locale è un corpo costituito da dipendenti della Pubblica Amministrazione destinato a svolgere funzioni di vigilanza, prevenzione e repressione dei reati sul territorio comunale a tutela degli interessi dei cittadini. 

Plesso
È il luogo dove vengono svolte più attività collegate fra loro (per esempio: un plesso scolastico può comprendere una o più scuole, uffici didattici, una o più palestre, ecc.).

P.M. (Pubblico Ministero)
Il Pubblico Ministero è un organo dello Stato (istituito presso la Corte di Cassazione, le Corti di Appello, i Tribunali ordinari e per i minorenni, le Preture aventi sede nel capoluogo di ciascun circondario di Tribunale) che ha il compito di far osservare le leggi, tutelare i diritti dello Stato, delle persone giuridiche e degli incapaci, richiedendo nei casi d’urgenza i provvedimenti che ritiene necessari. Negli uffici del Pubblico Ministero lavorano magistrati che esercitano le loro funzioni sotto la vigilanza del Ministro di grazia e giustizia.

P.O.F. (Piano dell’Offerta Formativa)
È il documento con il quale ogni singola istituzione scolastica rappresenta i propri programmi. È scritto dal Collegio dei docenti in base agli indirizzi generali per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione definiti dal Consiglio di circolo o di istituto.

Posizione organizzativa
È il ruolo che viene dato ad un dipendente della Pubblica Amministrazione per svolgere compiti di responsabilità che comprendono la gestione del personale e delle risorse finanziarie a disposizione.

Posta elettronica
Vedi E-mail.

P.R.A. (Pubblico Registro  Automobilistico)
È l’ufficio dove sono registrati tutti i dati degli autoveicoli autorizzati a circolare.

Prassi
È l’abitudine seguita da un ufficio nel compiere determinate attività.

Preconsuntivo
È la fase intermedia tra il bilancio preventivo e quello consuntivo, nella quale viene verificato il rispetto degli obiettivi prefissati e valutata la necessità di fare aggiustamenti o modifiche.

Prelazione
È il diritto di una persona o di una Pubblica Amministrazione di essere preferita ad un’altra, a parità di condizioni, per fare o acquistare qualcosa.

Prescrizione
È la perdita di un diritto che si verifica quando questo non viene esercitato per un periodo di tempo determinato dalla legge.

Privacy (vita privata)
È l’insieme delle cose che riguardano la vita privata di un individuo. Una legge, la n. 675 del 1996, disciplina l’utilizzo dei dati personali (età, religione, fede politica e sindacato di appartenenza, stato civile, salute e vita sessuale) nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali e della dignità dell’interessato.

Privatizzazione
È il procedimento mediante il quale un’azienda che prima era gestita da un ente pubblico viene ceduta a un privato.

Procedimento amministrativo
È l’insieme degli atti e delle attività compiuti dalla pubblica amministrazione per giungere ad emettere un provvedimento finale (per esempio: un’autorizzazione, un contratto, una convenzione).

Procedura
È l’insieme delle norme operative e delle leggi seguite da un’amministrazione per svolgere una determinata attività. Talvolta questo termine viene usato impropriamente al posto di procedimento.

Progetto di legge (o disegno di legge)
È la proposta di una nuova legge che può essere presentata dal Governo, dai parlamentari o da almeno 50.000 elettori.

Progressione orizzontale
È l’aumento dello stipendio di un impiegato della pubblica amministrazione senza alcun cambiamento dal punto di vista delle mansioni.

Progressione verticale
È il passaggio da una qualifica di livello più basso ad una qualifica di livello più alto.

Promulgare
È l’atto con cui il Presidente della Repubblica rende esecutiva una legge già approvata dal Parlamento.

Proroga
È l’atto che serve a posticipare una scadenza da una certa data ad una successiva (per esempio: dal 10 giugno al 10 luglio).

Protesto
È l’atto con cui un pubblico ufficiale (per esempio: l’ufficiale giudiziario) accerta il mancato pagamento o la mancata accettazione di un titolo di credito (per esempio: cambiale o assegno).

Protezione civile
È l’insieme delle attività che lo Stato svolge per proteggere i cittadini in caso di eventi particolari (per esempio, terremoti, alluvioni, epidemie). È comunemente usato anche per indicare le persone e le strutture che vengono impegnate per tali attività.

Protocollo Generale
È il registro, di un ente pubblico o privato, sul quale
vengono annotati, con precise indicazioni e in ordine di tempo, tutti gli atti in arrivo o in partenza. Con lo stesso termine si definisce di solito anche il numero progressivo assegnato ai documenti per identificarli, o l’Ufficio che materialmente protocolla i documenti.

Protocollo d’intesa
È l’atto politico con cui due o più enti pubblici definiscono le modalità di gestione dei servizi per i cittadini (per esempio: servizi socio sanitari, scolastici, ecc.).

Provvedimento
È l’atto finale del procedimento amministrativo con cui la pubblica amministrazione decide cosa fare in merito a una data questione.

Provvedimento d’urgenza
È l’atto con cui l’autorità competente (Sindaco, Regione, Stato) fa fronte ad emergenze di carattere sanitario, di igiene pubblica o di sicurezza in genere che si verificano sul territorio.

Provvista professionale
È l’insieme dei Dirigenti e degli operatori a disposizione di un’organizzazione, ad esempio un Comune, per perseguire e raggiungere gli obiettivi indicati dal Sindaco e dalla Giunta. La provvista professionale, oltre alle qualifiche professionali e le competenze, considera soprattutto il numero effettivo dei dipendenti.

P.T.C. (Piano Territoriale di Coordinamento)
È uno strumento di pianificazione urbanistica e di tutela e pianificazione paesaggistica di un determinato territorio. In particolare, esso si propone di adeguare gli strumenti urbanistici dei singoli Comuni di una Provincia all’interno di un quadro di riferimento generale. È di competenza della Provincia.

P.T.P. (Piano Territoriale Paesistico)
È uno strumento di pianificazione urbanistica e di tutela e pianificazione paesaggistica con particolare attenzione ai valori ambientali di un determinato territorio.

Pubblica sicurezza
È l’insieme delle Autorità dello Stato che operano per la tutela della sicurezza e dell’incolumità dei cittadini e della società.

Pubblicare
È l’atto del far conoscere e rendere di dominio pubblico un documento (delibera, bando di concorso, ecc.) o una notizia con l’affissione all’albo pretorio e, successivamente, con i mezzi di comunicazione a disposizione dell’ente (per esempio: ufficio stampa, televideo, sito internet).

Pubblico ufficiale
È la persona che svolge funzioni pubbliche alla quale la legge affida e dà l’autorità di esercitare determinati poteri (per esempio sono pubblici ufficiali i vigili urbani, i sindaci, i notai)



Ultima modifica: Martedģ, 7 Marzo 2017 - ore 12:41


utenti on-line: 1 | pagine visitate: 0